Video - Sito Paolo

Vai ai contenuti
Paolo forse ancor prima della fotografia o comunque in contemporanea ad essa si è sempre dedicato al video iniziando con le riprese fatte con la cinepresa super 8mm che poi venivano montate con una piccola moviola, sonorizzate con l'aiuto del proiettore, per avere un "prodotto finito" diciamo gradevole.
Con l'avvento delle telecamere vhs e vhs-c Paolo cambia il suo modo di montare, rimaneggiare, assemblare il girato utilizzando un videoregistratore dedicato che sostituiva la vecchia moviola.
A questa sistema si sono affiancate varie tipologie di mixer, titolatrici fino all'arrivo e all'utilizzo del computer.
Nel pc Paolo vede la possibilità di migliorare e semplificare il suo studio di regia, anche se, dobbiamo dire che i pc degli anni 90 a malapena reggevano il flusso di dati digitalizzati dei video. Aggiorna quindi il computer frequentemente aumentandone la RAM utilizzando schede audio dedicate e servendosi di buone casse monitor per riascoltare il montaggio.
Quando Paolo con la compagnia dei suoi cari va in gita ha con se una telecamera e una fotocamera e alterna le riprese in movimento con le fotografie poi una volta a casa si diverte a creare dei corti che raccontino la gita completandoli con effetti sonori, musiche, titoli. Il tutto viene poi riversato su cassetta VHS standard e data agli amici che avevano partecipato alla gita.
Arrivano nel 2001 in contemporanea alle fotocamere digitali anche le prime videocamere digitali che registravano il girato su cassetta. Si riaggiorna il computer per accettare i nuovi ingressi digitali e il pc non è più fase attiva di acquisizione e trasformazione del girato in digitale ma diviene una ottima consolle di puro montaggio.
Una volta montato il corto viene creato un DVD da poter vedere comodamente in salotto sul TV.
La quarta fase della gestione video (quella attuale) vede da una parte l'acquisto di una telecamera full-hd e con l'uso combinato di riprese fatte  anche con le macchine fotografiche si riesce con programmi di montaggio appropriati a fare dei filmati gradevoli con anche più cambi di vista della stessa ripresa, dando un aspetto quasi professionale al tutto.


Il primo sistema completo per ripresa e montaggio video
Cinepresa super8mm Sigma
Moviola manuale
Taglierina per tagliare e assemblare la pellicola
Video proiettore sonoro utile anche oltre che per priettare il girato per aggiungere al girato un commento sonoro
Il videoregistratore Hitachi che con la sua manopola tonda (replicata anche sul telecomando) permetteva di avanzare e retrocedere nel video anche fotogramma per fotogramma come una vera moviola

Torna ai contenuti